Associazioni Attualità Cultura e Spettacolo Teatro

“TEATRO-OFF” ARRIVA AD AVEZZANO. PRESENTATA LA RASSEGNA DEGLI “INDIPENDENTI”

dig

di Claudio Di Giuseppe

AVEZZANO – Si è svolta ad Avezzano, presso l’aula consigliare del municipio, la presentazione della stagione teatrale alternativa “Teatr-off”, che si svolgerà presso il Castello Orsini, dalla compagnia teatrale “Teatranti tra tanti”. Compagnia giovane, nata nel Maggio 2017 dopo tre anni di collaborazione artistica e teatrale tra gli attori, e direttori artistici, Antonio Pellegrini e Alessandro Martorelli. I due giovani attori, con il loro bagagliaio professionale e di premi nazionali con la loro compagnia, si cimentano ora nell’avventura del “Teatro-off”: questa forma di teatro nasce in America ed è tipica del piccolo teatro per un pubblico ristretto, di modo da far esordire giovani talenti o riproporre “vecchi” autori. I due attori, dunque, presentano il 10/10/2018 questa nuova stagione teatrale, “assolutamente non di serie B e con le proprie peculiarità”.

Si cerca quindi, in un momento in cui spesso purtroppo i teatri chiudono, di rilanciare questa forma di intrattenimento. La ricetta in questo caso è semplice: grandi nomi e giovani emergenti, il tutto ad un prezzo più che competitivo, ovvero 8€ di biglietto singolo o 50€ per i 7 spettacoli (ai quali si aggiunge un ottavo spettacolo, creato dai direttori artistici per l’AIDO che sarà a titolo gratuito per tutti). Una formula abbastanza innovativa per la zona, come spiega il fondatore della compagnia Alessandro Martorelli, «poiché c’è una categoria media fra gli attori amatori ed il big; un sottobosco variegato di artisti con produzioni eccelse. Diverse regioni, diverse realtà, ad un prezzo abbordabile. Una sfida con qualità elevata». Inoltre, aggiunge Antonio Pellegrini: «Durante le date, previste tutte di venerdì alle 21:00, tranne l’ultima, si avranno continui aggiornamenti, sulla pagina apposita di Facebook della compagnia», questo perché alcune rappresentazioni sono riproposte per l’ennesima volta, ma alcune sono novità, addirittura in 1a o seconda data nazionale.

Le proposte sono delle più variegate, quindi ce n’è per tutti i gusti e generi: si parte con “Che amarezza” di Antonello Fassari, storica figura de “I Cesaroni”, con il suo monologo comico. Subito dopo invece si riscopre il thriller “grottesco”, con Avallone e Ruggero in “Una storia assurda”. L’anno nuovo invece si aprirà con Pierluigi Tortora in “Giuseppina, una donna del Sud”, monologo dedicato alla nonna, con tratti comici e drammatici. A Febbraio si cambia totalmente genere, con la compagnia di Perugia “Backtoback” che presenta “Storie di sesso e altre leggende”, commedia. Dopo di loro si spazia verso il thriller “surreale” con “Stand by me” di “Compagnia Bella. A seguire, verrà proposta la 1a nazionale della commedia “Io viaggio col freno a mano” di Cosentini-Alesse-Aceti. Ed ultima data (a pagamento) sarà il recital, un genere quasi sperimentale nelle nostre zone, con Edoardo Siravo e Davide Cavuti in “Roma, l’amore e le nuvole”. Per concludere questa esperienza ci sarà poi la commedia, offerta dai direttori artistici, “Una promessa al cuore”. Questa dunque l’offerta, creata dalla compagnia, “Grazie alla ricerca di qualità, sia già affermata, che emergente e ancora poco conosciuta” afferma Martorelli.

Dunque questa la nuova proposta teatrale, che si aprirà il 9 Novembre, che viene consigliata anche da un Lino Guanciale “assente giustificato” alla conferenza: «Una proposta interessante per una scelta teatrale alternativa e coraggiosa».