Associazioni Attualità Cultura e Spettacolo Eventi

“UGO MARIA PALANZA, IL SENSO DEL TEMPO”: IL 9 NOVEMBRE UNA GIORNATA DEDICATA ALL’INTELLETTUALE AVEZZANESE

AVEZZANO – L’Associazione culturale Ugo Maria Palanza, presieduta dalla professoressa Lia Palanza e l’Assessorato alla Cultura, hanno organizzato per venerdì 9 novembre una Giornata di studio dedicata all’illustre intellettuale avezzanese dal titolo “UGO MARIA PALANZA, IL SENSO DEL TEMPO”.

Palanza, laureatosi con Giovanni Gentile, è stato docente, prima e Preside, dopo, del Liceo Classico “Alessandro Torlonia”, scrittore, critico letterario, storico e giornalista, profondamente legato alla sua terra. Infaticabile promotore culturale, si è dedicato per oltre quarant’anni con passione alla scuola e alla formazione delle nuove generazioni.

La giornata si divide in due momenti. Il primo, solenne, si terrà alle ore 11 nell’aula consiliare del Municipio di Avezzano: ci saranno gli interventi della professoressa Lia Palanza, presidente dell’associazione culturale “Ugo Maria Palanza”, del dr. Armando Palanza, giornalista Rai e del prof. Angelo Guido Sabatini, scrittore ed ex assessore del Comune di Avezzano.

Il secondo appuntamento della giornata è alle ore 17 del 9 novembre presso l’aula Magna del Liceo Classico Torlonia, intitolata allo stesso Ugo Maria Palanza. Questo il programma: saluti istituzionali della professoressa Anna Maria Fracassi, dirigente scolastico del Liceo Statale Torlonia – Bellisario, e dell’assessore alla Cultura del Comune di Avezzano. Seguiranno gli interventi della professoressa Lia Palanza, del prof. Angelo Guido Sabatini, del dr. Walter Capezzali, presidente Deputazione Abruzzese di Storia Patria. Modera il dr. Armando Palanza. Al termine dei lavori, sempre nell’Aula Magna, ci sarà il concerto dei Maestri Francesco Mammola (mandolino) e Giulia Mangone (pianoforte).

Redazione

La redazione di MarsicaWeb mette l'informazione libera al primo posto, senza alcun compromesso. Si propone come voce dei cittadini e del territorio, sostiene il diritto di stampa e la libertà di pensiero, rifiuta ogni censura e condanna il fenomeno delle 'fake news'.