AVEZZANO – Weekend nero per l’Avezzano Calcio. Grande cuore, ma la Recanatese tiene le redini del risultato.

L’Avezzano Calcio ospita in casa la Recanatese (fautrice di un’annata promettente) per cercare di risalire dalla zona calda. Gli ospiti invece arrivano in caccia di punti per puntare alle zone nobili della classifica. Due squadre agguerrite per due obbiettivi agli antipodi.

Squadre che scendono molto agguerrite in campo, e da subito la partita si porta molto sul piano fisico. Biancoverdi che non soffrono eccessivamente la differenza di classifica nei primi 30 minuti, anzi risulta essere anche propositiva in fase offensiva. Attenzione che, però, si abbassa ingenuamente sul finire del primo tempo. Gli ospiti trovano infatti un doppio vantaggio in 7 minuti: prima con un’azione finalizzata da Pera al 39′ e poi, quasi al fischio di fine primo tempo, con Sivilla che trova il raddoppio per i marchigiani.

Primo tempo dunque da archiviare, ed i biancoverdi riescono mentalmente nell’impresa. Si ritorna in campo con un atteggiamento rinnovato, ed il gioco premia. Avezzano che cresce in attacco fino a trovare il calcio di rigore al 59′. Va sul dischetto Cerone, che è implacabile dagli 11 metri. 1-2 a mezz’ora dalla fine ed Avezzano che ritorna in corsa.

Purtroppo però il sogno rimonta finisce qui: nonostante si cerchi il pareggio fino alla fine, la Recanatese riesce a tenere il risultato, evitando il pareggio.

Avezzano Calcio che arresta la sua serie positiva, dopo 6 risultati utili consecutivi, contro un avversario di alta classifica. Sarà importante per mister Giampaolo riuscire a limitare l’impatto mentale per questa serie interrotta di risultati, e ripartire al meglio. Adesso testa alla trasferta di Isernia, per tornare a vincere e soprattutto per non tornare tra i fanalini di coda.