AVEZZANO – Con l’arrivo delle feste di Natale e fine anno torna, puntuale, anche quest’anno l’appuntamento con la tradizionale Fiera di Santo Stefano programma per la giornata del 26 dicembre, ovviamente.

La DeAngelisGiunta, su proposta dell’assessore alle Attività produttive, ha stabilito che l’area su cui si svolgerà l’evento è la seguente: intera lunghezza di via Mazzini, via Corradini, tratto compreso tra via Garibaldi e via Roma, Piazza della Repubblica escluso lato nord, via Trieste tratto compreso tra via Corradini e via Diaz, via Trento tratto compreso tra via Corradini e via Diaz, via Pagani tratto compreso tra via Corradini e via Diaz, via Cataldi tratto compreso tra via Corradini e via Nazario Sauro.

«Nei prossimi giorni – ha commentato dell’assessore – saranno pubblicate le ordinanze con cui si disciplineranno la viabilità e tutte le misure di sicurezza. La fiera di Santo Stefano ormai è un appuntamento consolidato che rappresenta per la città un momento importante di aggregazione sociale oltre che di opportunità per l’economia degli operatori del settore». L’assessore ricorda, inoltre, che sabato 8 dicembre il mercato del sabato si svolgerà regolarmente nella zona nord della città.

Noi, invece, che siamo i soliti giornalisti impertinenti e rompi…, chiediamo una spiegazione all’assessore e al settore commercio del Comune di Avezzano. La Fiera di Santo Stefano occuperà, in buona sostanza tutto il centro di Avezzano per una intera giornata. Dal mattino presto fino a notte inoltrata. Ci si aspetta che vi partecipino centinaia di espositori e, quindi, sarà necessario assicurare un piano sicurezza, con spazi per il transito dei mezzi di soccorso, l’accesso libero a palazzi e abitazioni, vie di fuga, servizi igienici e quant’altro, così come previsto dalla famigerata Circolare Gabrielli. Se si riesce a fare tutto ciò per questa manifestazione, quale è, chiediamo certi di non aver capito e di essere in errore, il problema di stabilire un piano di sicurezza da ripetersi tutte le settimane per il mercato settimanale? Il tutto, peraltro, tenendo conto che il mercato di Avezzano, a livello di espansione, è un terzo della Fiera del 26 Dicembre e quindi anche più semplice da gestire. Ma si sa «Molti non si fanno capire perché temono di essere capiti», commenterebbe il giornalista e scrittore Beppe Severgnini.