AVEZZANO – Se è vero che il ruolo di un giornalista è anche quello di sensibilizzare i lettori su temi sociali, oggi, il giorno che precede l’Epifania voglio condividere con voi questo filmato trovato sul web che riteniamo trasmettere un messaggio importante, commovente e capace davvero di aprire il cuore e soprattutto la mente.

Perché i giorni dell’Epifania?

Perché la tradizione Cristiana lega questo giorno ai doni dei Re Magi per Gesù e vorremmo che in qualche modo, alla fine della visione del filmato, ognuno di voi possa aver riscoperto un dono e iniziare a guardare l’ unicità nella diversità trasmettendo un convinto messaggio di uguaglianza soprattutto ai giovani.

La cosa su cui dovremmo riflettere e lavorare ritengo sia una nuova visione della diversità vista non come una limitazione ma come varietà, un mix di caratteristiche che rendono la vita, i rapporti tra le persone ed il mondo davvero interessante. Dovremmo ricercare nella diversità la bellezza e godere dei diversi punti di vista che da essa derivano.

Iniziare a giudicare di meno e approfondire la consonanza del “diverso” guardando le cose come un occasione per comprendere, conoscere, per essere felici attraverso la costruzioni di ponti robusti, lasciando scorrere sotto di essi l’incapacità di trovare soluzioni iniziando e condividere emozioni e tempo con l’obiettivo di ritrovare quell’umanità che a volte chiudiamo nell’armadio e che ci riempie di indifferenza ed egoismo.

Lo sappiamo, ci vuole coraggio ad assumersi la responsabilità di permettere a chi non può, per i più svariati motivi, di partecipare alla vita culturale e sociale di tutti i giorni. La diversità però esiste e non va nascosta anzi va valorizzata ed esaltata e noi tutti abbiamo dovere di pensare e lavorare affinché questo avvenga.

È di esempio quello che è successo al protagonista del filmato, un affettuoso Porcospino che a causa dei suoi appuntiti aculei ha difficoltà convivere momenti di gioco con i compagni.
Tra le delusioni, l’isolamento e la rassegnazione del tenero animaletto un finale a sorpresa è veicolo di un potente messaggio di integrazione volto a stimolate un desiderio di cooperazione attraverso l’accettazione e il rispetto. Se un gruppi di animaletti è riuscito a trovare un modo per abbracciare il compagno di scuola semplicemente infilando del polistirolo a protezione delle punte noi possiamo fare molto, molto di più.

Serve un cocktail di coraggio, responsabilità e umanità. Serve il rispetto e l’amore perché fortunatamente non siamo tutti uguali.
Buona visione e felice anno a tutti voi.
#BeliveinLove

PUBBLICITÀ\' ELETTORALE A PAGAMENTO