AVEZZANO – Esordio nell’anno 2019 non proprio da incorniciare per l’Avezzano Calcio. Difatti, il campionato del nuovo anno si riapre contro la capolista Cesena, iniziando così un girone di ritorno come più in salita non si poteva.

Infatti, la capolista in casa ha ottenuto ben 28 punti sui 33 disponibili, diventando un fortino praticamente inespugnabile.

Avezzano che quindi cerca di ripartire da qui; ed ha un impatto col match impressionante. Inizio del gioco che chiude gli avversari nell’angolo fino a trovare gol nei primi 10′ con un’ottima azione conclusa da Manari nel migliore dei modi. 0-1, padroni di casa sotto choc.

Purtroppo però l’Avezzano non riesce a trovare un altro gol per stroncare definitivamente il morale della capolista. Dopo mezz’ora di tentativi il ritmo si abbassa e i bianconeri trovano il pareggio con Ricciardo che approfitta di una disattenzione riequilibrando il piatto della bilancia al 42′. Primo tempo giocato in parità, ma che non termina così. Infatti, a pochi secondi dal duplice fischio, l’arbitro assegna in pieno recupero un rigore, che Alessandro non può che insaccare. Si va negli spogliatoi sul 2-1.

Biancoverdi che rientrano dagli spogliatoi subendo il contraccolpo morale di uno svantaggio immeritato per quanto visto in campo. Allora, i marsicani cercano di riapprocciare la gara come nel primo tempo. Si comincia aggressivi, ma questa volta il gol non arriva. E così, come nel primo tempo, appena si abbassa il tenore di gioco (questa volta alto ambo i lati, nessuno si accontenta del pareggio) dei biancoverdi, il Cesena affonda il colpo. Ancora Alessandro, in giornata di grazia, trova il colpo vincente al 64′.

Il resto della partita il Cesena amministra e controlla gli attacchi dell’Avezzano, che benché provi con molto coraggio, non riesce a riaprire la partita. 3-1 e si torna a casa, a meditare su una sconfitta prevedibile con la prima in classifica. Ma, nonostante questo, gli spunti per ripartire non mancano. Un primo tempo giocato alla pari e stravolto da un rigore allo scadere. Un buon atteggiamento di squadra che mister Giampaolo dovrà perfezionare per uscire dalla zona calda che vede l’Avezzano coinvolta con un 17esimo posto. 2019 da migliorare. Possibile iniziare da domenica, in casa, con il Montegiorgio? La parola al campo, ma la voglia di certo non manca.

PUBBLICITÀ\' ELETTORALE A PAGAMENTO