AVEZZANO – Traffico e spaccio di droga nella Piana del fucino, finisce in manette un trentaduenne di San Benedetto dei Marsi. Il giovane è stato sorpreso dai Carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Avezzano durante un controllo inserito nel piano di intervento contro questo dilagante fenomeno in quell’area della Marsica.

L’intervento è stato compiuto nella notte appena trascorsa. I militari della Stazione Carabinieri di San Benedetto dei Marsi, nell’ambito del potenziamento dei servizi finalizzati al contrasto dei reati concernenti le sostanze stupefacenti disposto dalla Compagnia Carabinieri di Avezzano, agli ordini del Capitano Pietro Fiano, hanno tratto in arresto un giovane pusher per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Si tratta di L. C., 32 anni, del posto, controllato nel centro abitato di San Benedetto dei Marsi.

Il giovane si è subito dimostrato molto agitato ed insofferente per il controllo cui era stato sottoposto dei militari che, insospettiti, hanno proceduto immediatamente ad effettuare una perquisizione personale e nella sua sua abitazione. Proprio durante quest’ultima, quindi, i Carabinieri hanno rinvenuto 21 grammi di sostanza stupefacente, risultata poi essere hashish, già suddivisa in 7 dosi pronte per essere immesse sul mercato, 2 panetti ancora sigillati di analoga sostanza stupefacente per un peso complessivo di gr. 193 ed un bilancino di precisione.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la sua abitazione per rimanervi agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

PUBBLICITÀ\' ELETTORALE A PAGAMENTO